Fantozzi a TORLUPARA: la clinica diventa set per il cinema. Ecco il film completo

fantozzi a torlupara

Fantozzi a Torlupara…ma quando?
Non molti sanno che l’ex-clinica Madonna delle Rose a Torlupara, frazione di Fonte Nuova (RM) è parte dei luoghi comuni del cinema italiano.


L’ex-clinica Madonna delle Rose presso Torlupara è un complesso di due palazzine che nasce negli anni Sessanta.
Nel 1967 infatti diventa proprietà dell’Università La Sapienza di Roma, ma per problemi di convenzioni il progetto non decolla. Dunque in realtà…
La chiamano ex clinica ma, la sua funzione sanitaria non l’ha mai assolta: anzi, solo per finta.

Il secondo tragico Fantozzi: a Torlupara

Il secondo tragico Fantozzi - Wikipedia

Infatti nel famoso film Il secondo tragico Fantozzi (1976) diretto da Luciano Salce, la struttura compare in alcuni fotogrammi.
Negli corso degli anni settanta il cinema sfrutta abbondantemente l’ospedale come luogo di riprese, così come fa in precedenza, presso località limitrofe.
Leggi a tal proposito il nostro articolo “MENTANA COME SET CINEMATOGRAFICO…lo sapevi?

Puoi guardare il Il secondo tragico Fantozzi Film completo su Youtube:

Particolare è il fatto che solo nel 2014 la clinica è stata individuata da alcuni appassionati, che hanno voluto rintracciare il famoso set cinematografico:
L’edificio appariva solitamente come ospedale e più spesso come pronto soccorso; in un caso perfino come un commissariato. Nessun utente romano ne aveva memoria mentre una serie di elementi (l’ampio spazio intorno all’ospedale, la posizione come se fosse la cima di una collina, una vegetazione di tipo boschivo e la mancanza di palazzi nelle immediate vicinanze) suggeriva che si doveva cercare ragionevolmente fuori Roma” (Davinotti.com).

Altri film a Torlupara

Diversi film sono stati girati all’interno dell’ex-clinica:
1) La polizia è al servizio del cittadino
2) A tutte le auto della polizia
3) Il giustiziere di mezzogiorno


Conoscevi già questa struttura? Sapevi della sua funzione di set-cinematografico negli anni Settanta?
Scrivilo nei commenti!


Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci su
IlTerritorio.net

Commenta per primo

Rispondi