Addio padrini e madrine per battesimi e cresime. Il vescovo di Sabina:”ruolo ridotto a formalità”

battesimo

Addio padrini e madrine: la decisione del vescovo di Sabina

Ernesto Mandara Vescovo della Diocesi Sabina
Ernesto Mandara Vescovo della Diocesi Sabina

Il vescovo di Sabina, Ernesto Mandara, cancella da alcuni sacramenti le figure del padrino e della madrina. Una decisione destinata a rivoluzionare consuetudini ataviche, di compari e comari, ossia padrini e madrine, che tradizione vuole accompagnino battezzati o cresimati. Il vescovo della Diocesi Sabina con un decreto emesso sabato 1° gennaio 2022, ha abolito la presenza di padrini e madrine nei sacramenti del Battesimo e della Cresima o Confermazione, come avviene anche in altre Diocesi d’Italia.

Motivi della decisione

battesimo immagine

Il motivo di questa decisione? Nella premessa del decreto “ad experimentum”, il vescovo di Sabina precisa: “Considerato che nell’odierno contesto socio-ecclesiale la presenza di padrini e madrine risulta spesso una sorta di adempimento formale o di consuetudine sociale in cui rimane ben poco visibile la dimensione della fede”.

È importante sottolineare che la decisione è maturata dopo una riflessione e un confronto con il Consiglio Presbiterale Diocesano. I parroci sono tenuti ad illustrare i motivi ai fedeli “secondo le modalità ritenute opportune”. Un provvedimento sull’onda di decisioni comuni già intraprese in altre parti di Italia, imposte da una riflessione seria sui ruoli dei padrini e delle madrine assunti negli ultimi anni, più formali che sostanziali. Insomma, la veste di chi accetta l’incarico dovrebbe essere di accompagnamento ad un vero e proprio cammino ecclesiale, un insegnamento di fede per la vita, cosa che invece è degenerata più per far contento il parente di turno, o l’amico influente del momento, o peggio, qualcuno che con la vita cristiana ha poco a che fare. Il decreto entrerà in vigore il 1° giugno 2022.

Roberto Tomassini
Roberto Tomassini

Roberto Tomassini è un grande appassionato di storia e autore di libri sulla città di Mentana

IlTerritorio.net


Ultimi articoli

Fiano Romano, Cotral: ritardi nelle corse. Disagi per 300 studenti

Ragazzi e ragazze che, senza colpe, entrano a scuola in ritardo o, spesso, non ci arrivano proprio. Il comune di Fiano Romano è tornato alla carica per cercare di fissare un incontro con Cotral e risolvere il problema degli autobus che, ogni giorno, dovrebbero portare gli studenti fianesi presso le scuole superiori di Monterotondo. Un “viaggio” che avviene quotidianamente ma, come […]

GUIDONIA – Luigi Cherubini, il baby talento che piace a Mourinho

Sono le caratteristiche di Luigi Cherubini, classe 2004, attaccante esterno, ma anche trequartista e punta centrale della Primavera della Roma. Un talento, nato a Tivoli e cresciuto nella Scuola Calcio della “Acd Guidonia”, che a suon di reti sta bruciando le tappe e che secondo “Il Corriere dello Sport” piace a Josè Mourinho. Lo “Special One” lo ha già […]

ROMA – Donna vittima di violenza. Carabinieri arrestano ex compagno

I Carabinieri della Stazione di San Vittorino Romano, su delega della Procura della Repubblica di Roma, hanno dato esecuzione ad un’ordinanza, emessa dal Gip del Tribunale di Roma, che dispone la misura cautelare della custodia agli arresti domiciliari a carico di un uomo italiano di 33 anni, gravemente indiziato di violenza sessuale aggravata, maltrattamenti in […]

Commenta per primo

Rispondi