Evade dai domiciliari per rapinare una farmacia, arrestato 24enne residente a Fiano Romano

I Carabinieri della Stazione di Roma San Basilio, coordinati dalla Procura della Repubblica di Roma, hanno arrestato in flagranza, per evasione, un romano di 24 anni, residente a Fiano Romano, sorpreso in via di Ponte Mammolo nonostante fosse sottoposto agli arresti domiciliari per pregressi reati di cui è accusato. Nel corso degli accertamenti successivi all’arresto, i Carabinieri hanno avuto notizia di una rapina commessa poco prima, in una farmacia della zona di piazza Vescovio. La descrizione dell’autore è parsa subito compatibile con gli abiti e le caratteristiche fisiche dell’evaso, motivo per cui, dopo aver visionato le immagini, riprese dalle telecamere di sorveglianza della farmacia, i Carabinieri, oltre a denunciarlo per l’evasione, hanno proceduto nei confronti del giovane anche al fermo di indiziato di delitto con l’accusa di rapina aggravata. L’indagato aveva con sé parte della refurtiva trafugata e gli abiti presumibilmente utilizzati al momento della rapina.

Il fermo di indiziato di delitto con l’accusa di rapina aggravata è stato convalidato dal G.I.P. del Tribunale di Roma. All’esito dell’udienza di convalida, i Carabinieri hanno informato la Procura di Tivoli che ha chiesto ed ottenuto dal locale Tribunale, titolare della misura degli arresti domiciliari, cui era inizialmente sottoposto, l’aggravamento della misura cautelare. Per cui l’indagato dai domiciliari è passato nel carcere di Civitavecchia. E’ doveroso precisare che si è nella fase delle indagini preliminari e che il soggetto in questione deve considerarsi non colpevole sino alla condanna definitiva.

Commenta per primo

Rispondi