La Virtus Monterotondo ha salutato il successo dell’under 19: secondo posto al campionato FIP under 19 categoria silver

virtus monterotondo giovani under 19

“Da ranocchi a principi”: con queste parole il direttore tecnico della Virtus Monterotondo (RM),  Gabriele Pancho de Luca, ha salutato il successo dell’under 19 (2003-2004) che, con sacrifici,  impegno e dedizione hanno raggiunto il secondo posto nel campionato FIP under 19  categoria Silver.

Grande merito è soprattutto degli esperti coach Giancarlo Giordano e  Edoardo Petrocchi, prima uomini poi sportivi, che hanno saputo motivare i giovani cestisti  e tirare fuori il meglio da ognuno di loro, consentendo a un gruppo che veniva da anni di  sconfitte, di cominciare a credere nei propri mezzi e a dimostrare di meritare il rispetto degli  avversari. 

I ragazzi non si sono mai tirati indietro. Nonostante le difficoltà legate al covid, sono stati  costretti a giocare anche più gare in una settimana, scontrandosi con avversari pronti ad  approfittare di ogni distrazione. Alla fine, hanno ottenuto il risultato sudando, combattendo  e lottando su ogni pallone. Al grido di “King, Soldatino e D’Artagnan… Vincente”, canestro  dopo canestro, i ragazzi della Virtus sono giunti fino alle vette più alte. Hanno subito  sconfitte ma si sono sempre rialzati più forti di prima, dando un grande esempio a tutti,  grandi e piccoli. 

Grazie a loro, dopo anni di anonimato, la Virtus Monterotondo può contare su un gruppo  di ragazzi e amici che si fanno rispettare sul parquet e portano lustro alla Virtus e alla città  di Monterotondo. Grazie a questo gruppo, il basket a Monterotondo ha ancora modo di  essere in auge, anche perché come al solito, il sostegno e le forme di sovvenzionamento da  parte di istituzioni e sponsor sono pochi. Siamo sicuri che la squadra del basket  Monterotondo porterà altre gioie alla sua tifoseria e al paese. L’avventura di quest’anno è  stata splendida. Il futuro appartiene a questi ragazzi. Forza Virtus. 

La rosa: 

Samuele Buzzelli; SAimone Cipolloni; Elia Colacchio; Daniele Cristofano;  Tommaso De Vecchis; Vincenzo Granata; Riccardo Greco; Matthias Huola; Riccardo Huola; Jacopo Massimiani; Francesco Mirisola; Alessio Pontoni; Cristian; Flavio Virgili; Augusto  Vitagliano.

Mariangela di Giovanni

Docente dell’I. C. Città dei bambini di Mentana (Roma)

IlTerritorio.net

ULTIMI ARTICOLI

Albuccione: blitz al campo nomadi, recuperata refurtiva per migliaia di euro

Alle prime luci dell’alba di oggi i Carabinieri della Stazione di TivoliTerme hanno proceduto ad effettuare alcune perquisizioni all’interno del campo nomadi abusivosituato nelle vicinanze del quartiere popolare dell’Albuccione.Le indagini condotte dai militari a seguito di alcuni furti avvenuti tra Tivoli e Guidonia, infatti,conducevano proprio dentro l’insediamento abusivo. Durante le perquisizioni di stamane iCarabinieri hanno […]

terza festa mentanese d'europa

Terza festa Mentanese dell’Europa

Nella giornata del 09/05/2022, l’I.C. “Città dei bambini” di Mentana è stato protagonista della Terza Festa Mentanese dell’Europa. Nel plesso di Via Brunelleschi gli alunni delle classi delle scuole medie accompagnati dai loro docenti, hanno assistito con grande interesse al convegno organizzato dall’Associazione La Giraffa Impertinente. Sotto l’occhio attento e aperto alle nuove esperienze per […]

Violenza sulla minorenne, un arresto nel campo nomadi

Nella giornata del 14 maggio gli agenti del pool specializzato nella violenza di genere e minori del Commissariato Distaccato di Tivoli, coordinati dal “Gruppo uno” della Procura tiburtina, hanno tratto in arresto il pluripregiudicato S.E., di anni 25 in applicazione di misura cautelare disposta dal gip del tribunale di Tivoli. L’uomo, appartenente alla comunità nomade […]

Le notizie delle nostre terre-La nostra idea è quella di portare nelle case di voi lettori tutte quelle realtà che riguardano il nostro territorio, quei luoghi che hanno visto lo sviluppo delle nostre città su terreni e su aree che hanno vissuto un passato lontano più di duemila anni. Da questo partiamo per raccontare i fatti avvenuti nel corso di questi millenni, con una attenzione verso la cultura delle nostre terre ma senza spostare il nostro impegno da ciò che ci accade attualmente intorno, mettendo in risalto, di volta in volta, fatti di cronaca, di sport e di attualità, compresa quella parte di amministrazione che ci è più vicina. Circostanze e avvenimenti del nostro passato e del nostro presente, allungando lo sguardo verso il futuro.Questo non vuol dire non prestare attenzione al mondo che ci circonda. 

I nostri articoli e video vi parleranno della Storia e delle bellezze e anche di quanto accade in territori più lontani dalla nostra regione. Il nostro interesse primario è quello di offrire un servizio giornalistico che possa portare a un rapporto di continuità con voi, nostro punto d’incontro per la conoscenza e la divulgazione di notizie che riguardano il territorio in cui viviamo e anche oltre. È molto importante creare un filo diretto con i nostri lettori, con l’augurio di riuscire a comunicare in un mondo che ci allontana sempre di più. Giorgio Moscatelli

Commenta per primo

Rispondi