Vicovaro: botte ai genitori per avere i soldi per la droga

carabinieri arresto tivoli

Il 12 luglio 2022, i Carabinieri della Stazione di Vicovaro, hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di applicazione della misura cautelare in carcere emessa dal GIP di Tivoli su richiesta della locale Procura, a carico di un uomo italiano di 31 anni.

L’esecuzione del provvedimento è l’ultimo capitolo di una triste vicenda che ha coinvolto una famiglia di Vicovaro, per la quale dopo reiterate vessazioni, intimidazioni e violenze, due genitori sono stati costretti a denunciare il figlio per le molteplici richieste estorsive di denaro, soldi che il giovane utilizzava per l’acquisto di droga.

I numerosi tentativi dei genitori di dissuaderlo dalla spirale del consumo di stupefacenti ed anche l’avvio del giovane ad un percorso di recupero in una comunità terapeutica, non sono bastati a contenere il reiterarsi dei comportamenti violenti; alla fine i due sono stati costretti a denunciare il figlio all’esito dell’ennesima aggressione avvenuta una settimana fa, quando il ragazzo li aveva gravemente minacciati con un coltello per ottenere i soldi necessari per l’acquisto della droga; l’immediato intervento dei Carabinieri di Vicovaro aveva, in quest’ultimo caso, scongiurato conseguenze peggiori.

Una escalation delle condotte violente hanno riferito i genitori, che per anni avevano evitato di denunciarlo sperando in una positiva evoluzione.

L’uomo è stato condotto nel carcere di Rebibbia, a disposizione dell’A.G.

Commenta per primo

Rispondi