Ilaria, fenice tra le pagine – Donne fenice

di Veronica Evangelisti

Ilaria, fenice tra le pagine

Ilaria Agostini, classe 1978 nasce a Roma e vive la sua infanzia e adolescenza a Monterotondo. La sua famiglia le offre fin da subito molti spunti culturali e la spinge verso l’amore per la letteratura. Dopo il diploma si trasferisce in Inghilterra per imparare la lingua e lavora come cameriera, torna in Italia e si laurea in DAMS.

Oggi, dopo aver svolto diversi ruoli in ambito sviluppo web e comunicazione, è la responsabile dell’aria recruiting di Progetto PA. Grazie a sua madre incontra Antonio, l’uomo della sua vita e si trasferisce a Roma, metterà su famiglia dando alla luce Elena e Cecilia.

Ilaria Agostini

Nel 2017 Ilaria mette insieme le sue conoscenze umanistiche e tecniche per dare vita al sito writermonkey.it , una vera e propria community di scrittori o aspiranti tali. 

Arriva il 2020 e il Covid-19 colpisce la sua intera famiglia in un momento già difficile di per sé, in  pieno trasloco,  infatti  i due avevano già da tempo deciso di tornare a vivere a Monterotondo, dove Ilaria vuole che le sue figlie crescano immerse in un ambiente positivo, ricco di stimoli culturali, in un luogo del cuore. Proprio in questo periodo decide di dedicarsi con maggiore attenzione alla community, facendola crescere, e creando da essa l’omonima associazione culturale, organizzando sempre più eventi dal vivo (nonostante il periodo non sia il più semplice per organizzarne).

Nel 2021 riesce finalmente a trasferirsi con l’intera famiglia, dopo diverse complicazioni di salute, che la porteranno ancora a una volta ad avere profonde riflessioni sull’importanza della qualità della vita. Dalla  community Writer Monkey nasce la casa editrice WM Edizioni; Ilaria inizia da subito a collaborare con l’Angolo di Ameliè, dove crea un vero salotto letterario ed organizza il festival Io leggo, io scrivo, e con Cantine Teatrali teatro off, dove dà vita a corsi di scrittura e interpretazione e a spettacoli e mostre fotografiche.

Nello stesso anno incontra Veronica Evangelisti e insieme inventano il NomentumArs, il primo concorso letterario patrocinato dal Comune di Mentana. Le due organizzano  laboratori di scrittura per bambini, ivi compresi quelli del festival del Cinema di Orvinio. La sua associazione, Writer Monkey, partecipa all’Estate Eretina con il progetto Le vie dell’arte, ideata dal Maestro Franco Tinto e Ilaria in prima persona organizza  e realizza molte degli eventi dell’Arena Amélie. Dalla scorsa primavera è editor per fuorilinea Edizioni, per cui è anche direttrice della collana editoriale Pithecusa. Riesce a portare all’Angolo di Ameliè, grazie all’affiliazione al circuito nazionale di Slam Italia, il Poetry Slam, una gara di poesia interpretata, in cui i poeti “si battono” a colpi di versi, da non perdere assolutamente, live ogni terzo venerdì del mese.

Per info www.writermonkey.it

Ilaria in due anni stravolge la sua vita, perché come scrisse Schopenhauer : “La vita e i sogni sono fogli di uno stesso libro. Leggerli in ordine è vivere, sfogliarli a caso è sognare.”

Le donne fenice 


Veronica Evangelisti
Veronica Evangelisti

Scrittrice di Fonte Nuova (RM). Cura la Rubrica “Donne Fenice” progetto nato dall’omonimo libro di Veronica Evangelisti, pensato per raccontare la storia di donne che durante la loro vita si sono trovate a combattere con il fato ma che ne sono uscite vincitrici. Veronica racconta nella sua rubrica il concetto di resilienza al femminile. 


IlTerritorio.net

Informazioni su Veronica Evangelisti 6 Articoli
Veronica Evangelisti, nata a Roma 08.10. 1983, diplomata all’ Istituto professionale Grafico Pubblicitario di Monterotondo. Le sue passioni sono l’arte, la lettura, la pittura, la cucina, la famiglia e camminare all’aria aperta, dove trova ispirazione per comporre poesie. Nel 2018 è uscito il suo primo romanzo, Un Posto per Victoria. Nel 2019 escono le raccolte di racconti in collaborazione con altri autori, Ombre e I colori dell’anima. Nel 2020 esce il suo secondo romanzo Donne Fenice. Sotto il lock down dovuto al Covid-19 è diventata socio fondatori e vice presidente dell’Associazione Progetto Arca, per l’eco sostenibilità e solidarietà del territorio e dell’ambiente. Insieme a Roberta Carnevaletti sua compagna dai tempi della scuola, si sta divertendo a creare un mondo da esplorare, anche per i piccoli lettori. “Questo nuovo mondo mi sta dando felicità.”

Commenta per primo

Rispondi