Monterotondo. Pasquale Compagnone e Veronique Virgilio presentano “INTERazione: Diversità è Ricchezza”

Domenica 22 ottobre alle 17.30, si terrà il secondo appuntamento della manifestazione socio-culturale “INTERazione: DIVERSITA’ E’ RICCHEZZA” presso il Circolo Arci Writer Monkey di Monterotondo, in Via V. Federici 137. L’evento segue il grande successo dell’incontro precedente con la Scuola di lingua italiana PENNY WIRTON di Monterotondo, che si è tenuto il 24 settembre, ma questa volta ha puntato i riflettori sul mondo imprenditoriale, presentando GUSTAMUNDO.

Il pubblico accoglierà Pasquale Compagnone, il fondatore dello storico ristorante etnico ed etico a Roma, nel quartiere Aurelio, affiancato da alcuni membri della sua squadra multiculturale. L’evento metterà in risalto il cibo come strumento di conoscenza culturale, momento di condivisione e possibilità di costruirsi un futuro. Mai come nel caso di GUSTAMUNDO queste considerazioni assumono concretezza, evidenziando la dimensione umana e sentimentale. Ogni piatto servito racchiude una storia, vissuta attraverso il cibo, che rappresenta cultura, tradizioni ed emozioni.

Pasquale ha condiviso con il pubblico la sua affascinante storia imprenditoriale, iniziata nel 1993 con l’apertura del ristorante messicano El Pueblo. Nel 2017, nasce l’associazione “In Cammino con GUSTAMUNDO“, un progetto che è il risultato della volontà dell’imprenditore romano di contribuire direttamente all’inclusione dei rifugiati, dei migranti e degli ultimi, discostandosi dalla narrazione dominante e mettendo il cibo al centro della conoscenza, collaborazione e integrazione con gli italiani. Da ben sei anni, l’attività offre opportunità di sviluppo professionale e lavorativo a uomini e donne che vivono in condizioni di fragilità e a rischio di emarginazione.

A GUSTAMUNDO, è possibile intraprendere un viaggio di colori, profumi e sapori, passando dal biryani preparato dallo storico cuoco pakistano Ilyas Mohammad, uno dei piatti più richiesti, all’hummus e ai falafel preparati da un cuoco siriano, al tajine di carne del Marocco, allo zighinì, piatto tipico eritreo, e ancora al mafè senegalese. Per chiudere in bellezza e bontà, accanto al tradizionale tiramisù, si può gustare la baklava di Dilruba, originaria dell’Azerbaigian, che segue rigorosamente la ricetta della sua infanzia. Queste esperienze di vita, nel corso degli anni, hanno contribuito a rendere GUSTAMUNDO un luogo di incontro e di interscambio culturale. Nel 2022, presso GUSTAMUNDO si è svolto il primo corso di pasticceria etnica in Italia, nell’ambito del progetto “Interfood” di PartecipAzione, un’iniziativa promossa dall’Alto Commissariato Onu per i Rifugiati (Unhcr) e Intersos. Lo scorso marzo, nel quartiere Appio Latino, in Via Macedonia, è stata aperta una seconda sede, Gustamundo2.

“INTERazione: DIVERSITA’ E’ RICCHEZZA” è una manifestazione concepita da Nicoletta Nicolai, Pino Chisari e Véronique Viriglio con l’obiettivo di dare voce a una parte di umanità che spesso rimane in secondo piano e riceve scarsa rappresentazione nei media e nella società italiana. Tuttavia, le migrazioni e l’immigrazione sono sempre state un canale privilegiato, un’opportunità per conoscere popoli e culture diverse, giunte nel nostro Paese, in particolare nel territorio di Monterotondo e Roma. Da questi incontri tra italiani e cittadini di altre nazioni, nascono idee, stimoli nuovi, creatività artistica ed imprenditoriale, ma soprattutto, un arricchimento della nostra umanità.

Il terzo appuntamento della manifestazione si terrà domenica 26 novembre alle 17.30 e avrà come protagonista il giovane fotografo Mohamed Keita, che racconterà la sua straordinaria esperienza, esponendo le sue fotografie e i lavori dei suoi studenti a Roma e Bamako (Mali), nel contesto dello Studio KENE.

Per ulteriori informazioni e prenotazioni, è possibile contattare il Circolo Arci Writer Monkey al numero 3355641492 o inviare una e-mail a info@writermonkey.it.

Monterotondo. Pasquale Compagnone e Veronique Virgilio presentano “INTERazione: Diversità è Ricchezza”

ilterritorio.net

Commenta per primo

Rispondi